Los Angeles, 13 aprile 2016 - Nike si toglie il cappello davanti Kobe Bryant.

La ventennale eopoea di del Black Mamba finirà domattina all'alba a Los Angeles e Kobe organizza una  sinfonia di “odio e amore” nel nuovo film di Nike “The Conductor”, che dimostra le reazioni che questo atleta provoca tra giocatori, allenatori e fan, tra i quali molti lo amano e altrettanti lo odiano. I camei del nuovo video, diretto da Mark Romanek e sviluppato in partnership con Wieden+Kennedy Portland, includono Phil Jackson, Paul Pierce, Rasheed Wallace, la mascotte dei Chicago Bulls Benny the Bull e 9 tifosi che rappresentano 9 team NBA.

Il filmato “The Conductor” prosegue il tema di amore-odio che circondano Bryant, come già visto nei video lanciati nei giorni scorsi, e ci accompagna nella giornata dedicata a lui: il Mamba Day.

Il tributo evidenza come l’odio è sempre stato manifestato con un sottofondo di rispetto e ammirazione per Bryant. Il tributo è iniziato con gli atleti Nike di diverse discipline che hanno indossato scarpe nere e oro come simbolico tributo alla carriera dorata di Kobe che sfumano nel nero (esempio Roger Federer e Rory McIllroy)

Il mio primo editoriale

Test grafico